Protezione Civile Valle Del Marecchia

Protezione Civile Valle Del Marecchia

sabato 27 agosto 2016

24 Agosto 2016 - Terremoto AMATRICE, ACCUMOLI, ARQUATA E PESCARA DEL TRONTO


Il 27 e 28 AGOSTO - all'interno della manifestazione STREET FOOD SUMMER BEER di Santarcangelo di Romagna - saremo presenti con uno INFO POINT per poter fornire indicazioni sulle possibili azioni  che possono essere intraprese per il sostegno delle popolazioni colpite dal terribile Sisma del 24 Agosto.  





INDICAZIONI UTILI
Aggiornati alle ore 10:00 del 25 agosto 2016

PER AVERE INFORMAZIONI O FARE SEGNALAZIONI:

·        Contact Center Dipartimento Nazionale Protezione Civile 800 840 840
·        Per chi chiama dall'estero è attivo il numero +39 06 82888850
·        La  regione Emilia-Romagna ha attivato  il numero verde Sisma 800 407 407 per la raccolta delle disponibilità (viveri, vitto, ecc)


RACCOLTA FONDI:
·        E' stato attivato il numero 45500 per la raccolta di fondi:
ü  invio di sms per donare 2 euro;
ü  è possibile donare anche chiamando da rete fissa lo stesso numero.
·   La regione Emilia-Romagna ha aperto un conto corrente unico
    regionale per la raccolta di fondi che saranno destinati alle esigenze 

    delle popolazione e dei territori colpiti. 

    Questo è l'Iban e causale del conto corrente intestato a Agenzia
    Protezione Civile Emilia-Romagna: 


IBAN IT69G0200802435000104428964 - 

    Causale: Emilia Romagna per sisma Centro Italia




Il DIPARTIMENTO NAZIONALE DI PROTEZIONE CIVILE

HA SEGNALATO DI NON RACCOGLIERE E NON

INVIARE NELLE ZONE COLPITE DAL SISMA

VESTIARIO ED ALTRO MATERIALE MA DI SEGNALARE

EVENTUALI DISPONIBILITA' UTILIZZANDO I CANALI

UFFICIALI

mercoledì 24 agosto 2016

24 Agosto 2016 - Terremoto AMATRICE, ACCUMOLI, ARQUATA E PESCARA DEL TRONTO

Aggiornamento del 25 Agosto 2016

La posizione ufficiale del nostro gruppo (che aderisce con il Coordinamento Provinciale di Rimini) circa la raccolta fondi e beni diversi per le zone terremotate è la seguente:

La Regione Emilia Romagna ha attivato il numero verde sisma 800 407 407 per la raccolta delle disponibilità di viveri, alimenti, eccetera.

Inoltre è stato istituito un conto corrente bancario (IT 69 G 02008 02435 0 0 0 1 0 4 4 2 8 9 6 4) sul quale versare i fondi con la seguente causale: "EMILIA ROMAGNA PER SISMA CENTRO ITALIA"

Infine è stato attivato il numero 45500 per la raccolta fondi a livello nazionale.




Sono in fase di ritorno i nostri volontari che sono stati impegnati nell'allestimento di due campi con il montaggio di tende presso le frazioni di MONTEGALLO E USCERNO (AP) colpite dal sisma.


24 Agosto 2016 - Terremoto 
AMATRICE, ACCUMOLI, ARQUATA E PESCARA DEL TRONTO






Già dal pomeriggio di oggi 24 Agosto alcuni nostri volontari stanno partecipando all’allestimento di un primo campo di accoglienza nelle zone del Lazio, Umbria e Marche interessate dal sisma della scorsa notte.









By Aquilotto65

sabato 6 agosto 2016

GEMELLAGGIO A.I.B. EMILIA ROMAGNA-PUGLIA 2016

Anche quest'anno alcuni volontari del Gruppo hanno preso parte al 1° turno (20-27 Luglio) del gemellaggio tra la regione Emilia Romagna e Puglia per fronteggiare il fenomeno dell'incendio boschivo e di interfaccia che puntualmente si ripresenta ogni anno.



I  nostri volontari si sono uniti agli altri del Coordinamento di Rimini e hanno fatto parte integrante di una delle 3 squadre della regione impegnate continuamente in operazioni di spegnimento di fuochi di sterpaglie, ramaglie di ulivo e residui di precedenti raccolti agricoli, che potevano estendersi pericolosamente ai vicini uliveti, vitigni o macchie mediterranee di pineta lungo il litorale.








Nonostante la turnazione alterna della mattinata e pomeridiana, i volontari hanno avuto la possibilità di periodi di riposo approfittando delle bellezze del luogo (sia marine che cittadine).




I nostri hanno partecipato attivamente anche ai momenti conviviali con gli altri gruppi presenti, particolarmente riusciti nella serata di Lunedì 25 Luglio con preparazione e distribuzione di cibo prettamente romagnolo (con un sentito ringraziamento al personale della cucina che hanno messo volontariamente a disposizione le attrezzature e le loro capacità di supporto).






Un arrivederci al prossimo anno......



By Aquilotto 65 
    

domenica 17 luglio 2016

Emergenza idraulica RIMINI 15 Luglio 2016


La Sala Operativa di Rimini, il Coordinatore per le Emergenze e il Presidente del Coordinamento di Rimini

Nella mattinata del 15 Luglio e per tutta la giornata fino a sera inoltrata, tutto il Gruppo è stato interessato a supportare i Volontari di Rimini nella fase emergenziale conseguente alla abbondanti precipitazioni che si sono verificate nella notte precedente. 
Su richiesta della sala Operativa del Coordinamento di Rimini sotto la supervisione del Coordinatore per la gestione delle Emergenze e per soddisfare tutte le richieste avanzate dai VV.F. di Rimini i nostri Volontari sono intervenuti in vari interventi di svuotamento cantine, garages, etc.. mettendo a disposizione sia la normale attrezzatura in dotazione che la nuova idrovora recentemente attrezzata.
Tutte le attività sono state eseguite in squadre miste (CRI, GIV, ecc...) amplificando le sinergie e il senso di aiuto reciproco nel momento dell'emergenza.

....la nostra Idrovora pronta per essere utilizzata


By: Aquilotto65
   

Esercitazione AIB di aerocooperazione con CFS - Repubblica di San Marino - 9 Luglio 2016



















Si è svolta sabato 9 Luglio un'esercitazione Antincendio congiunta tra Corpo Forestale dello Stato, Coordinamento delle Associazioni di Volontariato della Provincia di Rimini e le istituzioni della Repubblica di San Marino coinvolte nelle attività contro gli incendi boschivi.
I Volontari del nostro Gruppo che hanno partecipato sono stati i 4 componenti dell'equipaggio di RN 22, che successivamente  hanno continuato il normale servizio pomeridiano.
Lo scopo è stato quello di conoscere e mettere in pratica le attività che devono essere eseguite quando sulla scena di un incendio boschivo si presenta un velivolo (in questo caso un elicottero AB 412). 
Sono state quindi attuate le procedure sia a rotore spento che in moto per capire quali possano essere le difficoltà di cooperare con gli equipaggi del C.F.S. 
Inoltre è stato fatto un primo passo verso le attività di cooperazione tra le istituzioni sovrane della Repubblica di SAN MARINO e le nostre istituzioni , specialmente in caso di richiesta d'intervento sul territorio di SAN MARINO.



By: Aquilotto 65