Protezione Civile Valle Del Marecchia

Protezione Civile Valle Del Marecchia

I nostri Collaboratori e Sostenitori

Printing

Printing

CALAMITA'


QUALI SONO I RISCHI PRESENTI NELLAVALLE DEL MARECCHIA?(  per cui è fondamentale la presenza della Protezione Civile)
Idro significa “acqua” e geo significa “terra”. Nella Valle del Marecchia il rischio idrogeologico è legato alla presenza del Fiume Marecchia e del Torrente Uso e a fattori naturali che predispongono il nostro territorio a frane.
 
RISCHIO INCENDI BOSCHIVI:                                         
Tale rischio è sostanzialmente dovuto alla presenza di numerose aree boschive. Ogni anno assistiamo all'incendio di diversi ettari di bosco, molto spesso dovuto a cause dolose, legate alla speculazione edilizia, o all'incuria e alla disattenzione dell'uomo.
CURIOSITA’!! Una delle più frequenti cause di incendio è sicuramente la distrazione di molte persone che nei periodi più caldi e secchi dell’anno, o nei periodi di fioritura di alcune piante (es. i pioppi che lasciano a terra i piumini), lanciano sigarette accese ai bordi delle strade o nei boschi.
  
RISCHIO SISMICO:
Per le singole aree della Terra il rischio sismico viene stabilito su base statistica e rappresenta la probabilità che, entro un certo periodo di anni, si verifichi una scossa di terremoto di una certa intensità. Delle regioni dell’Italia settentrionale l’Emilia Romagna presenta una forte sismicità, soprattutto in prossimità di Faenza e Forlì, con terremoti anche del X grado Mercalli. 

CURIOSITA’ !!
La scala MERCALLI è una scala che misura gli effetti del terremoto sulle persone e sulle cose. La sua unità di misura è da 1° (scossa debole) a 12° (scossa apocalittica).
La scala RICHTER misura la magnitudo del terremoto e quindi l’intesità dell’energia scatenata dal fenomeno. La sua unità di misura è da 0 (registrato solo mediante adeguati apparecchi.) a 9 (catastrofe; eventualmente un grande spostamento della superficie terrestre).

 
RISCHIO INDUSTRIALE:
Nel nostro territorio l’unica fonte di tale rischio è rappresentato dalla presenza della Vulcangas con i suoi depositi di gas propano liquido (GPL).
L’azienda è dotata, oltre che di tutti i più sofisticati sistemi di sicurezza, di squadre di pronto intervento addestrate a fronteggiare eventuali emergenze nonché di un autonomo piano di emergenza interna approvato dalla prefettura.

Nessun commento:

Posta un commento

Grazie per il commento!